Seleziona una pagina

LA NOSTRA COOPERATIVA SOCIALE E’ NATA A DICEMBRE 2014, EFFETTUIAMO TRASPORTI SANITARI E SANITARI SEMPLICI CON MEZZI DOTATI DI PEDANA ED AMBULANZE. ABBIAMO 4 DIPENDENTI E 10 VOLONTARI. TRASPORTIAMO PERSONE CON DIFFICOLTA’ MOTORIA PER VISITE MEDICHE PROGRAMMATE E SPOSTAMENTI DI VARIO GENERE, COMPRESE CERIMONIE. INOLTRE, ASSISTIAMO A MANIFESTAZIONI SPORTIVE ED EVENTI.
ITALIA/ESTERO – CONTATTANDO IL NUMERO 338/3345577

PaLiNUro è l’acronimo di un’associazione di promozione sociale, il cui nome esteso è: “Pazienti Liberi dalle Neoplasie UROteliali”.

Neoplasia è sinonimo di tumore: in questo caso stiamo parlando di un carcinoma che insorge dal tessuto che riveste la vescica e le vie urinarie (bacinetto renale, uretere, uretra).
Il carcinoma dell’urotelio è una patologia orfana, sebbene in Italia sia al 5° posto nella scala dei tumori (al 4° per gli uomini), con un’incidenza di circa 30.000 nuovi casi all’anno (circa 1/4 sono donne). Eppure, non riceve le giuste attenzioni in termini di ricerca e d’innovazione e vi sono serie problematiche legate agli effetti permanenti della chirurgia demolitiva.

In questo contesto PaLiNUro intende essere un punto di riferimento per il paziente affetto da carcinoma uroteliale, interpretandone i bisogni palesi e latenti. Da una parte aiutandolo a soddisfarli attraverso ascolto, sostegno, informazione, confronto, condivisione e coinvolgimento attivo; dall’altra fungendo da cassa di risonanza per amplificarli verso il mondo esterno, sensibilizzando istituzioni e opinione pubblica.

“Ha una neoplasia uroteliale”….sono parole che nessuno vorrebbe mai sentirsi dire!

Un numero crescente di pazienti affronta la complessità di un percorso diagnostico e terapeutico che comprende problematiche fisiche e psicologiche che impattano in modo determinante sulla loro vita e su quella dei loro familiari: problemi legati all’incontinenza, alla funzionalità intestinale, alla vita sessuale, a tanti altri aspetti fisici e psicologici.

La funzione di sostegno offerta dal personale di reparto (medici e infermieri) è fondamentale, ma purtroppo limitata ai tempi di degenza e alle diverse fasi del percorso clinico di ogni paziente (la chemio, la chirurgia, ecc). I momenti più difficili per un malato (o un ex malato) sono determinati proprio dagli spazi vuoti, quando riceve la diagnosi ed è disorientato, o quando è fuori dall’ospedale, anche se nel calore e tra gli affetti della sua casa.

Ogni più piccolo sintomo o manifestazione del corpo diventano allora un grande problema e una fonte di ansia. La prima domanda che ci si pone in questi momenti è: “Ma è normale che mi succeda questo?”. In questi casi, la necessità di rassicurazione può solo derivare da risposte precise: informazioni, delucidazioni, indicazioni sul rimedio più appropriato.

Una persona in questa situazione, nel disinteresse del sistema, come può sentirsi? …SOLA!

Con PaLiNUro intendiamo riempire i vuoti temporali, che si verificano quando il paziente sente il bisogno di confronto e rassicurazione, quando è fuori dall’ospedale e ha bisogno di interpretare un sintomo, gestire una situazione inaspettata o sedare un dubbio angosciante, arrivando addirittura, dove è possibile, a dare delle informazioni preventive.

Gli Associati di PaLiNUro sono ex pazienti, pazienti e loro famiglie, volontari e membri della comunità medico scientifica i cui sforzi congiunti hanno l’obiettivo di dire a chi soffre di neoplasie uroteliali:

“NON SARAI PIÙ SOLO!”

Lo scopo dell’associazione è di assistere gratuitamente i malati non autonomi o in difficoltà offrendo i seguenti servizi:
– Fornitura a domicilio di ausili sanitari (letti speciali, carrozzine, deambulatori, etc.)
– Accompagnamento persone con limitata autonomia di movimento per visite specialistiche, cure periodiche e fisioterapiche o per esami di
laboratorio

Salute Donna Onlus è un’associazione di volontariato nata nel 1994all’interno della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano (attuale sede legale e operativa) per volontà della fondatrice Annamaria Mancuso, che ha vissuto per ben tre volte l’esperienza diretta della malattia: oggi l’Associazione è presente in molte altre regioni.
Le attività e i servizi che svolgono i suoi volontari sono principalmente collegati alle patologie oncologiche e a tutte le altre patologie correlate.
Asse portante delle attività di Salute Donna sono i 380 Volontari impegnati negli ospedali e presso le sedi regionali, provinciali e comunali.
La maggior parte dei volontari sono ex malati di cancro o famigliari e seguono due volte all’anno un corso di Formazione e colloqui individuali con i nostri psicologi anch’essi volontari insieme ai medici.
I volontari dell’Associazione sono suddivisi in gruppi di lavoro, tra i principali:
– Accoglienza e accompagnamento dei pazienti all’interno e all’esterno degli ospedali;
– Assistenza nei reparti di chirurgia, radiologia e oncologia;
– Supporto al dipartimento di epidemiologia per gli studi sull’alimentazione e cancro presso Campus Cascina Rosa della Fondazione IRCCS
Istituto Nazionale dei Tumori di Milano;
– Corsi di cucina e apericena (prevenzione alimentare)
– Coltivazione dell’Orto Sinergico presso il Campus di Cascina Rosa;
– Assistenza alla segreteria dell’Associazione;
– Organizzazione eventi che vedono coinvolta la Sede e le Sezioni;
– Accoglienza dei pazienti e supporto al personale medico all’interno degli ambulatori territoriali di Salute Donna per la prevenzione del tumore al seno e dei melanomi;
– Assistenza psicologica;
– Formazione (rivolta a: volontari, personale sanitario, medici);
– Advocacy: Nel 2014 Salute Donna ha creato un gruppo di associazioni di pazienti impegnate in oncologia e denominato “La Salute; un bene da difendere, un diritto da promuovere”, un’iniziativa di advocacy politico-istituzionale in ambito oncologico al quale partecipano ben 40 associazioni di pazienti oncologici e 70 parlamentari di ogni partito politico. L’obiettivo è quello di contribuire al miglioramento dell’assistenza e cura dei pazienti oncologici;
– Assistenza sociale e consulenza di CAF e patronato per le patologie oncologiche
– Web tv: L’Ora della Salute

Easy è la nuova realtà nata sul territorio di Milano e Provincia dall’esperienza di persone qualificate che lavorano nel settore da tempo.

Ci occupiamo insieme ai nostri Partners del trasporto disabili e anziani, dei trasferimenti inerenti i centri diurni integrati – trattamenti riabilitativi o curativi – dialisi – visite mediche sino ad occuparci dei trasferimenti di carattere privato per ogni necessità.

Collaboriamo con diverse strutture quali: ospedali ed enti pubblici – residenze per anziani – associazioni e altri soggetti per trasporti di tipologie di vario genere.

La nostra flotta, adeguatamente attrezzata per il trasporto di persone in particolari condizioni fisiche, è composta da: ambulanze, auto, pulmini, adibiti al trasporto di singole persone o di gruppi.

Tutti i nostri automezzi sono muniti di regolare autorizzazione sanitaria e per fornire un servizio ancora più efficiente ogni veicolo è autorizzato all’accesso alle corsie preferenziali e agli ingressi riservati ZTL.
Easy offre i suoi servizi H12 dal lunedì al venerdì dalle ore 07:00 alle ore 19:00 anche nel fine settimana.